La forza del pensiero ed il potere delle emozioni: la legge di attrazione.

Vota questo articolo
(0 Voti)

La legge di attrazione è un concetto che si è diffuso molto negli ultimi tempi, in internet esistono milioni di siti che ne parlano, ognuno con un suo punto di vista, molti video, molto materiale di tutti i tipi. Inizialmente ci si può perdere, ci si può confondere e si può sentire il desiderio di scappare davanti ad una realtà così poco familiare rispetto a quello a cui siamo abituati a vivere e a credere.

Io stessa, quando me ne parlavano, ho sempre ridicolizzato questo concetto, ritenevo che la maggior parte delle persone ci si dedicassero solo perché non avesse la forzasufficiente per affrontare la vita e si volesse nascondere dietro queste strane credenze. In aggiunta ero convinta che in molti trattassero queste tematiche solo per ricavarne un guadagno. 

23 legge attrazione 1

Invece ho dovuto ricredermi: semplicemente non avevo trovato il materiale "giusto" e non lo avevo trovato nel momento adatto. Per ogni persona il momento giusto sarà sempre del tutto personale, non si può arrivarci contro la propria volontà, deve arrivare spontaneo, deve essere la nostra anima a spingerci in tale direzione. In questa pagina cercherò di spiegarti brevemente la legge di attrazione, indicandoti il materiale che ha aiutato me a capire.

Che cos'è la legge di attrazione?

23 legge attrazione 2Secondo la legge di attrazione la responsabilità di tutto ciò che accade nella vita è completamente nostra in quanto tutto ciò che pensiamo, tutto ciò su cui concentriamo la nostra attenzione, si materializza creando la realtà intorno a noi. Simile attrae simile, come una calamita attiriamo persone, situazioni, circostanze che sono in armonia con i pensieri e le emozioni che viviamo in quel momento, i quali sono determinati dalle nostre credenze e dalla nostra visione del mondo.

Se imparerai a cambiare il tuo modo di pensare e le tue emozioni secondo quello che vuoi attrarre a te, riuscirai a vivere la vita che desideri, ad ottenere tutto ciò che vuoi.

Abbiamo sempre vissuto convinti che tutto semplicemente accada intorno a noi e non possiamo fare nulla per cambiare questa realtà, invece non è così: siamo noi gli unici artefici della nostra realtà.

Tutto il tempo, però, non essendo consapevoli di questo, viviamo in una modalità passiva, non prestando la giusta attenzione ai nostri pensieri e, purtroppo, non ci rendiamo conto di quanto la maggior parte di essi siano negativi, di quanto si concentrino più sulle mancanze e sui problemi che sulle soluzioni e su quello che vorremmo ottenere. E cosa ancor peggiore: non lo vogliamo ammettere.

Quando faccio notare a qualcuno che ha appena fatto un'affermazione negativa, lo vedo mettersi subito sulla difensiva, la sua prima reazione è quella di rinnegare la mia osservazione. Subito dopo si rende conto che in effetti ciò che aveva detto era davvero formulato in maniera negativa, ma piuttosto di convertire i suoi pensieri e le sue affermazioni, sceglie la via più semplice, preferendo condire il discorso con altre frasi ancora più distruttive verso il mondo che li circonda, come per giustificarsi: "è tutta colpa dei politici ladri", "ma cosa ci posso fare io se la vita è uno schifo", "non sono l'unico a pensarla così", "c'è di peggio".

La mia non vuole essere ne un'offesa ne una condanna, è frequente sentire cose di questo tipo, non c'è nulla di male nell'essere abituati ad esprimersi in questo modo perchè questi meccanismi sono stati innescati in noi per una vita intera e non è semplice rendersene conto. Se vogliamo davvero risolvere i nostri problemi ed ottenre quello che desideriamo dobbiamo comprendere, una volta per tutte, che se non cambiamo i pensieri e le credenze negative continueremo ad attirare problemi e la negazione che stiamo esprimendo, mentre esprimendoci in positivo, pensando alla soluzione dei problemi come cosa possibile e ritenendoci capaci e competenti, arriveranno soluzioni, positività, benessere.

23 legge attrazione 5

Non ti è mai capitato di incontrare persone alle quali va sempre tutto bene, crescita professionale, relazioni fantastiche, successo in generale? Proverai ad attribuire la ragione di tutto questo alla fortuna, a delle coincidenze vantaggiose, non certo all'abilità di quelle persone. Invece se analizzi il loro modo di essere ti renderai conto che si tratta di persone sicure di se che hanno sempre creduto in quello che hanno ottenuto ed in se stessi.

Molti lo fanno naturalmente, non perché conoscano la legge di attrazione ma perché è una cosa che tutti abbiamo dentro, non si tratta di magia, dobbiamo solo imparare ad indirizzare i nostri pensieri consapevolmente.

La legge di attrazione non è difficile da capire, un po' meno semplice è applicarla perché siamo tutti fortemente influenzati dagli insegnamenti e dalle credenze dei nostri genitori, dei nostri maestri e di tutta la società. Ma come qualunque cosa, anche questa può essere sviluppata e rafforzata con tanto buon esercizio e costanza.

Come applicare la legge di attrazione

Per prima cosa, se hai deciso di iniziare questo percorso verso la creazione della tua realtà, dovrai lasciare fuori ogni dubbio e crederci completamente: se non convinci te stesso non sarai in grado di emanare l'energia giusta. Cerca di non dubitare mai, ogni volta che dubiterai tornerai un passo indietro, il dubbio è uno dei nemici più grandi alla realizzazione di ciò che desideri.

23 legge attrazione 4

Inizia, poi, a distinguere i pensieri che transitano di continuo per la tua mente, riconosci quelli negativi e prova a convertirli in positivi: invece di pensare a come è difficile arrivare a fine mese prova a pensare che la vita offre a tutti possibilità di guadagno infinite e tu potrai avvantaggiartene ed avere una vita economicamente appagante; invece di guardare con invidia qualcuno che possiede qualcosa che tu ritieni di non poterti permettere, inizia a pensare che invece lo avrai, che ne sei in grado; se desideri una promozione sul lavoro sii sempre sicuro di te stesso ed abbi la certezza che quella promozione sarà tua.

Molti potrebbero chiamare quest'atteggiamento "presunzione" ma io dico: che cosa ci sarà, poi, di male nel credere fermamente in se stessi ed essere sicuri di poter ottenere tutto nella vita? Non mi sembra che si faccia torto a nessuno. Al contrario, si fa un gran torto a se stessi non pensando in questo modo.
Altro discorso per chi mostra sicurezza ma allo stesso tempo si crede superiore agli altri,si sente in diritto di trattare chi gli sta intorno come essere inferiori, li umilia e li scredita; persone di questo tipo fanno parte di un'altra categoria che io chiamo "le persone insicure" perché hanno la forte necessità di affossare gli altri per elevare se stessi. Tutto ciò, però, non ha niente a che vedere con il credere in se stessi ed essere convinti sempre di potercela fare.

Il pensiero è uno strumento potente, ma da solo non è sufficiente a creare la realtà, ciò che fa accadere realmente le cose è l'energia associata ad esso, la forza delle intenzioni e delle emozioni.

E' ovvio che dopo una vita intera passata a credere che bisogna lavorare duramente per ottenere ciò che vogliamo, non riusciremo mai a credere che invece basti semplicemente desiderarlo e crederci fortemente per ottenere qualunque cosa.

Troverai sempre qualcuno pronto a dirti che sei impazzito e che non bisogna perdere tempo in queste assurdità, probabilmente tu stesso che stai leggendo lo stai pensando in questo istante, ma se sei arrivato fin qui ti invito a fare un tentativo, non costa nulla e non fa male a nessuno.

23 legge attrazione 3

L'unica cosa che devi fare è allenare la tua mente ad emettere vibrazioni positive, immaginare la vita che vorresti piena di amore, felicità, successi, fortuna e crearla nella tua mente come un qualcosa di reale, come se la stessi vivendo nel preciso istante in cui lo pensi, sentendo le emozioni e le sensazioni che sentiresti se stessi vivendo davvero quelle circostanze.

Inizia a soffermarti su una cosa alla volta, focalizza la tua attenzione su quella, pensala in forma positiva quindi concentrati su quello che vuoi raggiungere, non su quello che ti manca. Successivamente agisci compatibilmente a quello che hai desiderato: se cerchi un lavoro come dirigente, non metterti a cercare lavori da impiegato.

Infine rimani in attesa, non farti ossessionare dal risultato, né da come la cosa che hai chiesto arriverà a te, presta solo attenzione ai segnali e alle opportunità che ti arriveranno e sii pronto a raccogliere. Non lasciare che la paura e la poca fede prendano il sopravvento proprio quando stai per ricevere quello che stavi aspettando!

23 legge attrazione 6 La legge di attrazione è una legge universale che muove tutto in beneficio di tutti, per questo non è applicabile quando si desidera il male di qualcuno. Se in ufficio proprio non sopporti un collega non devi chiedere che sparisca o, peggio, augurarti che gli succeda qualcosa di brutto. In questo caso devi solo visualizzare di lavorare con persone adorabili e gentili.

Un'altro suggerimento per l'applicazione di questa legge è di capire bene perché si desidera qualcosa, tutto deve sempre essere in armonia con l'universo, quindi il tuo desiderio deve essere finalizzata solo al far star bene. "Desidero quel vestito per far invidia alla mia amica" questo non va bene, va bene invece "Desidero quel vestito perché so che indossarlo mi farà più bella".

Quando tutto va male e si perde la fede

Quando si inizia a praticare per la prima volta è quasi ovvio che si presentino degli ostacoli e ti verrà voglia di mandare tutto all'aria.

Ci vuole costanza per arrivare a poter creare consapevolmente, ma mi rendo conto che davanti alle "avversità" della vita in molti si lasceranno prendere dallo sconforto, o addirittura da un senso di rifiuto.

Ricorda che anche quando ti capita qualcosa di brutto, un fallimento, un incidente, un litigio, non si tratta di un evento negativo ma di qualcosa da cui imparare, qualcosa che ti vuole spingere in una direzione diversa da quella che stavi seguendo per aprirti una strada migliore e più adatta a te. Riformula i tuoi pensieri, prenditi una pausa e riparti nuovamente. 

Materiale per approfondire il concetto di legge di attrazione

So benissimo che per capire ed accettare il concetto di forza del pensiero e della legge di attrazione non è sufficiente un post, bisognerebbe dare un'occhiata agli studi di fisica quantistica, analizzare le prove ed i risultati ottenuti negli anni che confermano questa teoria.

Lascio che la tua curiosità, come era successo a me, ti spinga in una tua ricerca personale sul tema.

Voglio indicarti alcuni libri che a me sono stati utilissimi per accettare e credere fortemente in questa teoria, innanzitutto il mio preferito Il potere dell'intenzione di Wayne Dyer.

Poi c'è il pioniere di questo tema, il libro "The secret" di Rhonda Byrne, ed ancora "La legge dell'attrazione" di Esther Hicks e Jerry Hicks, "L'arte di far accadere le cose" di Mike Dooley.

Credo che già con questo potrai farti un'idea più concreta sulla legge di attrazione.

Ti invito a lasciare un commento con le tue opinioni a riguardo e a condividere qualunque dubbio ti sorga sul tema. Spero che questo articolo ti sia di aiuto per iniziare ad intraprendere il ruolo di creatore della tua realtà.